Via dei Forti è un circuito museale diffuso il cui fulcro è il Museo Batteria V. Pisani. La batteria è stata restaurata ed è oggi sede di nuovi spazi espositivi, è stata aperta al pubblico dal 9 luglio 2017.

Il 24 maggio 2017 l'amministrazione Nesto, durante la cerimonia istituzionale, ha ricordato come in un solo anno di lavoro Batteria V. Pisani ha subito un intervento di restauro conservativo. Restituita alla cittadinanza, la stessa amministrazione ha voluto fortemente allestire la Batteria con il fine di renderla visitabile e fruibile già per la stagione estiva 2017, per non perdere l’occasione di farla conoscere ai suoi cittadini e agli ospiti stranieri.

Da questo percorso che parte dalla consapevolezza che il nostro è un territorio ricco di testimonianze storiche, nasce e prende vita il progetto del Comune di Cavallino-Treporti “Via dei Forti”, con l’obiettivo di valorizzare la storia della località legata alla Grande Guerra. Un luogo di storia e cultura che presenta, nei 13 chilometri di costa, circa 200 fortificazioni tra torri telemetriche, batterie, bunker, polveriere, caserme e rifugi.

Cos'è la "Via dei Forti"? È un percorso che lega tra loro le numerose fortificazioni presenti a Cavallino-Treporti, il cui fulcro è la Batteria Vettor Pisani. Il progetto, mettendo in evidenza la storia del territorio, lo rende ancor più caratteristico e unico. "Dare futuro al passato", perché le storie di guerra, in luoghi di pace, possano acquisire profondità di significato, sulle orme delle memorie importanti che le nostre batterie costiere evocano.

Il Museo Batteria Pisani ospita vari percorsi espositivi, ognuno caratterizzato da uno specifico tema legato alla Grande Guerra e al territorio di Cavallino-Treporti.

----------Scarica la mappa "Via dei Forti"----------